sassuolo oggi quotidiano on line di informazione.
ULTIMA EDIZIONE DEL TG
 

"A dieci anni da te", le iniziative in memoria di Pierangelo Bertoli - Foto e notizie in tempo reale

sabato 6 ottobre 2012

Iniziano oggi le iniziative per ricordare il cantautore sassolese Pierangelo Bertoli (nella foto), scomoparso il 7 ottobre di dieci anni fa. "A dieci anni da te" - questo il titolo scelto per il memorial - parte oggi alle 17,30 con l'inaugurazione ufficiale dell'auditorium di via Pia 108 a Pierangelo. Congiuntamente verranno presentati un libro ed un'opera artistica a lui dedicati. Stasera alle 21, poi, al teatro Carani, primo grande concerto: "Il Bertoli sconosciuto", con le canzoni meno famose di Pierangelo suonate e cantate dal figlio Alberto, da Marco Dieci e da altri cantanti sassolesi, con l'accompagnamento musicale di banda e corale. Domani si prosegue: al teatro carani, dalle 10 alle 12,30, inaugurazione di una mostra dedicata a Pierangelo e, a seguire, incontro con i familiari e alcuni personaggi dello spettacolo. Nel pomeriggio, alle 15 in vicolo Paltrinieri, "Spazio alle parole", letture del circolo culturale Artemisia sui luoghi dove nacque il cantante. Alle 18, in piazza Garibaldi (in caso di maltempo ci si trasferisce al teatro carani), gran finale con il "Tributo a Bertoli", nel quale si esibiranno le giovani stelle della musica italiana che hanno raccolto l'eredità musicale di Pierangelo.

AGGIORNAMENTO DI SABATO 6 ORE 19

Grande affluenza di pubblico per l’intitolazione ufficiale dell’ Auditorium di via Pia a Pierangelo Bertoli, nel decennale dalla sua prematura scomparsa. Contestualmente all’intitolazione è stato presentato il libro “Rosso è il colore dell’amore” scritto da l giornalista Mario Bonanno che ha dialogato con il pubblico presentando la sua opera. Molto apprezzata anche l’opera pittorica che è stata realizzata su una delle pareti dell’auditorium da Simone Ferrarini del Collettivo Fx, e che ritrae a dimensioni extra-large la copertina dell’album Eppure Soffia, ovvero la carta di identità di Pierangelo Bertoli.

AGGIORNAMENTO DI SABATO ORE 23

Si chiude in bellezza la prima giornata del "Memorial Bertoli", al teatro Carani, con platea esaurita e tanta gente anche in galleria. Dalla banda cittadina alla corale, da Marco Dieci al figlio di Pierangelo, Alberto, c'è stato un lungo filo che ha portato i ricordi più nascosti alla gente di Sassuolo. E domani si replica con la mostra, che provoca tanti altri ricordi, alla chiacchierata sul palco (tutto al Carani) con famiglia e amici. Alle 18 il gran finale con lo spettacolo in piazza Garibaldi, dove i cantanti sassolesi canteranno tutto quello che c'è da cantare di lui, il "Pierangelo di tutti noi".

AGGIORNAMENTO DI DOMENICA 7 ORE 11

Inaugurata ufficialmente all'ingresso del Carani la mostra su Pierangelo. Il sindaco Caselli e l'assessore alla cultura Corrado, insieme al curatore Franco Settimo (collezionista torinese) hanno brevemente trattato le motivazioni che hanno portato alla esposizione di tutta la discografia di Bertoli. Segue un dibattito, in corso sul palco.

AGGIORNAMENTO DELLE ORE 13

Conclusione del Talk Bertoli, sul palco del Carani dove, intervistati da Pierluigi Senatore, sono saluti alcuni tra coloro che hanno caratterizzato la vita di Pierangelo Bertoli, in primis la moglie Bruna ed il figlio Alberto; ma ne hanno parlato anche il sindaco Luca Caselli, l'assessore alla cultura Claudio Corrado, il produttore musicale Gianni Dalbello e il musicista Marco Dieci.

AGGIORNAMENTO DELLE 15.30

In "Roca", con una sola "c", come nella canzone di Pierangelo, letture tratte dalle canzoni di Bertoli con l'intervento musicale di Alberto, che poi si è trasferito in piazza Garibaldi per il chek sound in vista del concerto delle 18.

AGGIORNAMENTO DELLE 20.45

Una lunga sequenza di giovani e meno giovani cantanti, tutti sul palco, tutti a intonare canzoni di Bertoli, più o meno conosciute. Tra tutti i Modena City Ramblers, Matteo Macchioni, i Borghi Bros, Marco Baroni e tanti altri. Alla fine, l'apoteosi con il pubblico (stimato in oltre 1000 persone) in piedi ad accompagnare tutti gli artisti sul palco che hanno cantato insieme "Roca Blues".


 


Il murales con la sua carta d'identitàAlberto Bertoli in prova al CaraniLa mostra nel foyer del Carani
La mostra nel foyer del Carani/2Alberto Bertoli e Guido PelatiLe banda "La Beneficenza"
Caselli, Settimo e CorradoMarco Dieci e Bruna Pataccini (moglie di Bertoli)
Alberto in vicolo Paltrinieri
Patrizia Barbolini di Artemisia
Carlo Alberto Borghi, Renato Borghi e Marco BaroniClaudio Medici, Alberto Bertoli e Renato BorghiBellei, Bartolacelli, Cavazzuti
Lo staff dell'ufficio culturaI Modena City RamblersTutti al gran finale a cantare Roca Blues
Matteo MacchioniAlessandro Balestri
  • Piemme
  • Dueassi pratiche auto
  • Live 4 fit
  • Marca Corona
  • Sassuolo in Vetrina

  • Estintori Cabrini
  • Fiorano Oggi
  • Live 4 fit