sassuolo oggi quotidiano on line di informazione.
ULTIMA EDIZIONE DEL TG
 

Il rapper Malacarne accusato di tentato omicidio si difende: "Non c'entro con l'aggressione"

Il rapper Malacarne accusato di tentato omicidio si difende: "Non c'entro con l'aggressione"

martedì 20 novembre 2018

Si è tentuta ieri mattina nel tribunale di Reggio Emilia l'udienza preliminare per l'accoltellamento del 22enne Aldi Shpijati, avvenuto nella notte tra il 3 ed il 4 febbraio nella stazione ferroviaria di Scandiano. Ad essere accusati per l’aggressione sono il 30enne Juri Margini ed il 36enne originario di Sassuolo, Emilio Finizio detto Malacarne. Margini e Finizio ieri in aula si sono rivolti verso le parti offese chiedendo scusa per quanto accaduto. Il 30enne ha descritto il gesto violento di quella notte come una reazione ad un'aggressione, mentre Malacarne ha affermato di aver passato il coltello a Margini in una fase precedente alla colluttazione e di non essere il responsabile dell'accoltellamento aggiungendo di conoscere la vittima e di non aver mai avuto motivi di rancore nei suoi confronti. Per i due l'accusa è di tentato omicidio in concorso. Sempre nella giornata di ieri si è costituito parte civile, oltre che Shpijati, anche il 24enne Amin Aouaj, minacciato con il coltello durante lo scontro. La prossima udienza sarà l'11 gennaio.


 


  • Ristorante Pinti
  • Sassuolo in Vetrina
  • Life 4 Fit - personal training
  • Salmon Trade

  • Fiorano Oggi
  • Estintori Cabrini