sassuolo oggi quotidiano on line di informazione.
ULTIMA EDIZIONE DEL TG
 

Calcio e integrazione alla San Giorgio: ma senza un lavoro i ragazzi rischiano l'espulsione

Calcio e integrazione alla San Giorgio: ma senza un lavoro i ragazzi rischiano l'espulsione

mercoledì 27 febbraio 2019

Un progetto di integrazione, nato su un campo di calcio, ma che è andato oltre. Questo è quanto portato avanti dall’associazione sportiva San Giorgio, che ha avviato un programma di integrazione rivolto ad alcuni profughi e che passa attraverso lo sport: “Dal punto di vista sportivo il progetto procede bene – afferma Alessandro Barbieri, dirigente della San Giorgio - ora anche la Polisportiva Prignanese collabora con noi. Il problema però è la nuova legge; chi vuole il rinnovo del permesso deve avere un lavoro e una casa. Questi ragazzi – continua Barbieri – sono quasi tutti in Italia per “motivi umanitari”. Trovare lavoro non è semplice, soprattutto ora per le difficoltà delle aziende ad assumere con tempi lunghi e tali da consentire il rinnovo dei permessi”. I risultati raggiunti tramite il progetto potrebbero essere cancellati: “Il loro arrivo nella squadra ha fatto bene anche ai ragazzi di Sassuolo, l’atmosfera in campo e fuori è davvero positiva. Questi giovani hanno dimostrato propensione al lavoro, soprattutto in mansioni tecniche, e il rischio è che vadano a cercare in altri paesi quello che non trovano qui. Il dispiacere di vedere fallire questo progetto sarebbe tanto”.



 


  • Life 4 Fit - personal training
  • Ristorante Pinti
  • Salmon Trade

  • Fiorano Oggi
  • Estintori Cabrini