sassuolo oggi quotidiano on line di informazione.
ULTIMA EDIZIONE DEL TG
 

I consiglieri comunali del Pd si interrogano sulla sostituzione del dott. Cavallini

I consiglieri comunali del Pd si interrogano sulla sostituzione del dott. Cavallini

domenica 12 gennaio 2020
di Elena Cuoghi

Continua a destare dubbi e perplessità il cambio di vertice di SGP, vale a dire la sostituzione di Corrado Cavallini (amministratore dal 2013, in foto) con Claudio Morselli. La decisione presa dalla Giunta era stata già ufficializzata nei giorni scorsi dal notaio e lo stesso ex amministratore aveva espresso lil proprio sconcerto. Anche i consiglieri del Pd hanno voluto esprimere il proprio pensiero: “Nonostante le reiterate promesse di trasparenza – scrivono dal Pd - l'operazione su SGP, che ha portato alla revoca anticipata dell'amministratore unico Corrado Cavallini non ha nulla di trasparente. Ricordiamo che il dott. Cavallini è stato nominato amministratore, nel 2013, dall'ex sindaco Caselli, quando vice era Menani. Ora questa operazione, motivata dalla rottura del rapporto di fiducia, motivazione piuttosto generica , è di fatto una sconfessione, su tutta la linea , della scelta di Caselli, che portò alla scelta del concordato. Perché Menani licenzia un uomo voluto da Caselli, che peraltro in questi anni, anche sotto la giunta Pistoni, ha mostrato equilibrio ed equidistanza rispetto agli orientamenti politici dell'amministrazione? Le parole del dott. Cavallini fanno pensare che l'attuale sindaco volesse uno yes man, disponibile a mettere in posizioni chiave persone gradite politicamente. Questa operazione invece fa pensare che la giunta abbia altri obiettivi, che però, come in altri campi, non vengono esplicitati. Anche per SGP non si capisce qual è il disegno dell'amministrazione. Poche idee ma confuse”



 


  • Marca Corona ceramiche
  • Impresa funebre

  • Fiorano Oggi