sassuolo oggi quotidiano on line di informazione.
ULTIMA EDIZIONE DEL TG
 

Fridays For Future: “Noi definiti movimento di dubbia moralità in consiglio”

Fridays For Future: “Noi definiti movimento di dubbia moralità in consiglio”

mercoledì 15 luglio 2020
di Paolo Braglia

Fridays For Future esprime il proprio sdegno in merito ad alcune dichiarazioni fatte da consiglieri della maggioranza a settembre, quando il consiglio comunale si confrontava sulla dichiarazione di emergenza climatica ed ambientale (odg poi ritirato dalla minoranza, non venne trovato un punto d’incontro con la maggioranza che proponeva emendamenti). “Siamo stati definiti come un "movimento di dubbia moralità" e come un movimento il cui primo obiettivo è scioperare, ci è stato detto che scioperare dovrebbe essere un atto che va a rendere difficoltoso l'erogare servizi e che il nostro non danneggiava che noi. Ci hanno detto che l’abbiamo fatto solo per saltare la scuola” scrivono in una nota social i giovani di Fridays For Future Sassuolo, che sottolineano come le loro iniziative vadano ben oltre gli scioperi, ma riguardino anche pulizie di parchi ed incontri con esperti: “Le parole che ci sono state rivolte – continuano - sono perciò non solo diffamanti, ma anche false e costruite solo per poter bocciare la dichiarazione di emergenza climatica, usando pretesti che non ci saremmo mai aspettati da una giunta che si era prima mostrata così disponibile, ma che invece con questa e altre manovre si è dimostrata essere il contrario di quello che pensavamo”. In particolare a colpire gli attivisti furono le dichiarazioni del consigliere leghista Volpari, che definì Fridays For Future un movimento di dubbia moralità: “Non lo conosciamo personalmente, il suo intervento mi è sembrato inopportuno – spiega Samuele Bellini, esponente del movimento - tutti i ragazzi che sono scesi in piazza e che ogni settimana fanno anche attività diverse da quelle di sciopero chiedono delle scuse”. Anche l’intervento del capogruppo di Forza Italia Davide Capezzera, che espresse dubbi merito agli scioperi in orario scolastico, viene contestato: “Stigmatizza lo sciopero come forma di manifestazione e poi per evitare di esporsi troppo dice che va bene manifestare al pomeriggio – continua Bellini - però il senso di queste iniziative è quello di privarsi di un servizio per fare vedere a società e politica che c’è un problema e va affrontato”. Perché la risposta a dichiarazioni datate settembre 2019 arriva a solo ora?: “Per motivazioni interne – spiega ancora Bellini – siamo un movimento apartitico e volevamo evitare di sbilanciarci politicamente in un momento che precedeva le elezioni regionali, però riguardando le immagini del consiglio in questi giorni ci siamo resi conto che non si poteva restare in silenzio”.






 


  • Impresa funebre

  • Fiorano Oggi