sassuolo oggi quotidiano on line di informazione.
ULTIMA EDIZIONE DEL TG
 

Consiglio comunale: tra gli argomenti via Respighi e il ponte della Veggia

Consiglio comunale: tra gli argomenti via Respighi e il ponte della Veggia

lunedì 27 luglio 2020
di Maria Pettinato

Si è tenuto questa sera l’ultimo consiglio comunale prima della pausa per le vacanze estive. Cinque i punti all’ordine del giorno di cui 4 interrogazioni. La prima, a firma del consigliere Maria Savigni, riguardava le azioni messe in campo dall’amministrazione in vista del ritorno tra i banchi di scuola degli studenti. La risposta, arrivata dall’assessore Corrado Ruini, (vedi: http://www.sassuolooggi.it/m.notizia.aspx?id=53615&nm=la-scuola-postlockdown-problemi-di-spazio-per-lelementare-carducci-e-la-media-da-vinci ) ha soddisfatto parzialmente le aspettative del consigliere dem, la quale ha sottolineato che
le soluzioni adottate non sono state discusse in commissione e per questo motivo la minoranza non ha avuto modo di prendere parte alle decisioni. La seconda interrogazione aveva invece come oggetto il tanto dicusso ponte della Veggia. Serena Lenzotti (Pd) ha chiesto al primo cittadino in che modo, in vista della riapertura delle scuole, l’amministrazione intenda gestire il passaggio degli autobus scolastici sullo stesso ponte, che non corre alcun tipo di pericolo, ma necessiterà, in un futuro non troppo lontano, di importanti lavori. Ad oggi, dopo le dovute verifiche dei tecnici, è possibile transitare in entrambi i sensi di marcia ad una velocità di 30 km/h. Questo per i soli veicoli che non superino le 3,5 tonnellate di peso. I bus che ogni giorno portano i ragazzi da casa a scuola e viceversa superano invece le 20 tonnellate. Tra le ipotesi emerse, ci sarebbe quella di far transitare, sempre a 30 km/h, un autobus alla volta. Questo tipo di soluzione però causerebbe non pochi problemi, soprattutto per il traffico in orario di punta, e attualmente non sarebbe praticabile. Altra possibile soluzione, quella di una navetta ferroviaria. “Come opposizione - ha affermato Lenzotti - non possiamo che dichiararci insoddisfatti poiché a 43 giorni dalla riapertura delle scuole non avete trovato ancora una soluzione”. L’interrogazione a firma del consigliere Capitani, invece, era relativa allo stato di avanzamento dei lavori del percorso ciclopedonale che collega via Regina Pacis e via Vittime 11 Settembre. Anche in questo caso la risposta è arrivata dal sindaco Gian Francesco Menani, il quale ha spiegato come i lavori, rallentati a causa del lockdown e gestiti da un’impresa di Empoli, termineranno entro la fine del mese di agosto. L’ultima interrogazione, presentata dal consigliere Matteo Mesini, era relativa ai progetti futuri per via Respighi a cui ha dato risposta il vicesindaco Camilla Nizzoli. I palazzi ai civici 75 e 46 sono stati venduti a privati e l’ipotesi di abbatterli, scartata anche dall’ex giunta Pistoni a causa del costo troppo elevato, non è stata presa in considerazione. “Una riqualificazione della zona - ha spiegato il vicesindaco - non potrà che migliorare una situazione incontrollata in abbandono e stagnante da anni. I due immobili sono situati di fronte al parco, le cui numerose attività socio-educative e associazionistiche presenti all’interno dello stesso, ma anche all’esterno, e legate al quartiere, continueranno ad essere sostenute e valorizzate”. Risposta insoddisfacente per Mesini che ha spiegato come non sia emerso il progetto che ha in serbo l’amministrazione per il quartiere. I lavori si sono conclusi con l’approvazione della variazione di bilancio, la quale ammonta, circa, a 3 milioni e 266mila euro.


 


  • Impresa funebre

  • Fiorano Oggi