sassuolo oggi quotidiano on line di informazione.
ULTIMA EDIZIONE DEL TG
 

Trasporto pubblico, Simeone (Pd): “Il Distretto laboratorio per un tpl innovativo”

Trasporto pubblico, Simeone (Pd): “Il Distretto laboratorio per un tpl innovativo”

venerdì 16 aprile 2021
di Eleonora Alboresi

Il segretario dem Filippo Simeone, a nome del coordinamento Pd del Distretto Ceramico, ha fatto il punto sulle necessità del trasporto pubblico locale. “Trenitalia Tper – ha dichiarato –ha vinto la gara europea per la gestione del servizio ferroviario dell’Emilia Romagna: da poche settimane è stato predisposto un nuovo parco mezzi per tutta la regione. Gli effetti positivi di questo investimento si vedono anche a Sassuolo: il treno POP è diventato ufficialmente il nuovo Gigetto! Siamo contenti di questo rinnovato interesse verso il territorio e per l’aumento dei confort e della rimodulazione delle corse a favore dei pendolari”. Il nuovo treno, composto da 360 posti, con possibilità di accesso per le biciclette e dotato di un sistema di videosorveglianza, consumerà il 30% in meno dei treni precedenti. Risultati importanti, ma che non soddisfano ancora pienamente il Pd. “Il problema della tratta Sassuolo – Modena – ha continuato Simeone – non è solo il treno in sé, ma il fatto che la sua velocità non gli permetta di essere una valida alternativa all’uso dell’auto per arrivare a Modena. E’ assurdo che una corsa duri anche oltre 40 minuti, mentre in auto circa 20. Inoltre, è doveroso iniziare a ragionare anche su un allungamento della tratta fino a Carpi per incentivare ancora di più il trasporto su ferro. Serve ovviamente un piano tecnico, ma prima di tutto serve la volontà politica”. In conclusione Simeone ha criticato i metodi dell’amministrazione comunale, che “predilige progetti vecchi non più compatibili con la città e i suoi cittadini, noi immaginiamo uno schema nuovo e integrato per rilanciare il commercio locale e il turismo”.



 


  • Volley Sassuolo
  • Impresa funebre

  • Fiorano Oggi