sassuolo oggi quotidiano on line di informazione.
ULTIMA EDIZIONE DEL TG
 

Le posizioni anti green pass dell’assessore Corrado Ruini discusse in consiglio comunale

Le posizioni anti green pass dell’assessore Corrado Ruini discusse in consiglio comunale

mercoledì 29 settembre 2021
di Paolo Braglia

Le posizioni anti green pass espresse via Facebook dall’assessore Corrado Ruini, al centro della cronaca a fine agosto, arrivano in consiglio comunale. Dai banchi dell’opposizione, infatti, i dem Savigni, Lenzotti e Pistoni, Barbieri di Sassuolo Futura e Pigoni (in foto) del gruppo misto, ieri sera hanno presentato un’interrogazione chiedendo di fatto chiarimenti su come siano state affrontate nella giunta queste prese di posizione dell’assessore Corrado Ruini che, hanno evidenziato i consiglieri firmatari dell’interrogazione, “non possono e non devono essere considerate semplici forme di testimonianza privata, in quanto sono post pubblici, e sono la voce di un amministratore pubblico, che non interviene su questioni che afferiscono alla sfera degli interessi privati”. Sulla questione il sindaco Menani si era già pronunciato a fine agosto e ieri sera nella risposta all’interrogazione ha sottolineato come la libertà di pensiero sia uno dei capisaldi della democrazia e del vivere civile, affermando che “l’operato di un’amministrazione deve essere giudicato in base alle azioni che intraprende”. Sempre nella risposta, il sindaco ha ribadito che ogni azione della giunta e dell’assessore: “è e sarà presa nell’assoluto rispetto delle leggi e delle normative introdotte da Governo e Regione per fronteggiare l’emergenza Covid-19”. “Sono per la democrazia, la libertà di pensiero ed espressione. La storia ci insegna che certe derive sulla limitazione di pensiero e libertà hanno preso brutte pieghe”, ha aggiunto il sindaco citando Stalin, Hitler ed il Fascismo. Il riferimento ai totalitarismi è stato fortemente contestato da Giulia Pigoni: “Veramente di cattivo gusto e offensivo”, ha detto la consigliera del gruppo misto. “È vero che la valutazione di una giunta si basa sull’operato – ha concluso Pigoni -, ma anche su una chiarezza ed una coerenza delle comunicazioni”.


 


  • Volley Sassuolo
  • Impresa funebre

  • Fiorano Oggi